BONUS VERDE

Nella manovra finanziaria 2018, che andrà all’esame del Parlamento a partire dal 26 ottobre, è stato introdotto il Bonus verde con detrazioni del 36% per la cura, la ristrutturazione e l’irrigazione dei giardini e del verde privato: terrazzi e giardini, anche condominiali, coperture a verde e giardini pensili.

Il bonus vale fino a un massimo di 5 mila euro di spesa. Le detrazioni attualmente esistenti non hanno mai coperto il verde urbano, si tratta di una novità.

Si utilizza finalmente la leva fiscale per riconoscere i benefici che derivano alla collettività dalla cura e dagli investimenti privati nel verde. Si tratta, di una misura importante per favorire la diffusione di parchi e giardini in città capaci di catturare le polveri e di ridurre il livello di inquinamento.

Una pianta adulta è capace di catturare dall’aria dai 100 a 250 grammi di polveri sottili, un ettaro di piante elimina circa 20 chili di polveri e smog in un anno.

Lo scorso aprile l’Amministrazione Comunale di Desenzano del Garda ha inaugurato un parco interamente finanziato, ideato e costruito dalla società Marella con l’aiuto del centro florovivaistico Le Forbici e sulla base di uno studio del CNR di Bologna, che abbatterà 1.683 Kg di CO2 all’anno e a decorrere dal quinto anno ne abbatterà oltre 2.500. Il Parco intitolato ad Ilaria Alpi è stato dedicato a mamma Marcella.

 

2017-10-27T17:01:43+00:00