Loading...
Parma, terra di grandi opere 2017-10-05T08:14:42+00:00

TERRITORI

PARMA, TERRA DI GRANDI OPERE.

In principio era la terra, la terra della Bassa Parmense, con il rito delle stagioni, delle albe e dei tramonti sul grande fiume. Poi venne l’opera dell’uomo, la sua esperienza di vita contadina, realizzata nei giorni, negli anni, nei secoli.
Oggi resta il mito della cucina parmigiana, l’unica capace di evocare paesaggi avvolti nella nebbia, uomini intabarrati, osterie accoglienti. I sapori autentici dei salumi più preziosi al mondo sono qui, in queste terre.

Piaceri da scoprire gustando, di volta in volta, la dolcezza del Crudo di Parma, la delicatezza del Culatello di Zibello, la delizia del Salame di Felino, antipasti appetitosi e invitanti, spesso e volentieri accompagnati da squisiti assaggi di prezioso Parmigiano, il re dei formaggi.
E stupefacenti sono gli anolini in brodo, i Tortelli d’erbetta… piatti che fanno grande la cucina di questa terra, madre generosa e infaticabile creatrice di opere sublimi, non solo nel mondo della gastronomia, ma anche in quello dell’arte e della musica.

Parma è per eccellenza città dell’opera verdiana, con le sue arie grandiose che riecheggiano nei luoghi di culto frequentati dagli appassionati intenditori, come il Teatro Regio, classico gioiello della lirica.
Città privilegiata, dove le ricette legate alla tradizione resteranno in eterno solenne testimonianza culturale del tempo in cui Parma, capitale del Ducato dei Farnese, era teatro di un convivio rispecchiante l’identità e la grandezza di una cucina aristocratica ma anche popolare, elaborata ma anche semplice, ricca ma anche umile e modesta.