Scroll Top

Marella Group: pionieri della rigenerazione urbana dal 1998

rigenerazione urbana

Sulla strada del futuro urbano. Dal 1998, Marella ha anticipato le tendenze concentrandosi sulla rigenerazione urbana e la sostenibilità

Oggi parliamo di noi. Ogni tanto possiamo concedercelo. Di come Marella Group abbia silenziosamente trasformato il volto delle città, anticipando i tempi e guidando il cambiamento. Di come noi tutti abbiamo messo la nostra esperienza e le nostre conoscenze al servizio dell’innovazione, investendo e credendo fermamente all’importanza del concetto di rigenerazione urbana molto prima che divenisse un impegno comune a tutti, una necessità. Vi parliamo di una visione audace e un impegno indiscutibile per la sostenibilità, per plasmare nuovi paesaggi urbani in armonia con le esigenze moderne e le aspirazioni delle comunità. Chi ci conosce e ci segue da anni, chi si è affidato a noi per costruire la propria casa lo sa già. Il viaggio di Marella Group è iniziato con una missione chiara: creare spazi urbani che rispecchino la vitalità delle comunità e promuovano uno sviluppo sostenibile. Fin dai suoi primi giorni nel 1998, l’azienda ha abbracciato l’idea che la rigenerazione urbana non fosse solo una questione di costruzione di edifici, ma piuttosto di creazione di comunità resilienti e prosperose.

Mentre molte imprese vedevano la rigenerazione urbana come un’opportunità a breve termine, Marella Group ha adottato una prospettiva a lungo termine fin dall’inizio. Ha anticipato le crescenti esigenze di sostenibilità e resilienza, integrando tecnologie all’avanguardia e pratiche costruttive eco-friendly nei suoi progetti. Questo approccio ha permesso all’azienda non solo di adattarsi ai cambiamenti del mercato, ma anche di rimanere sempre un passo avanti.

Mentre la qualità della vita assume nuove dimensioni, noi di Marella Group continuiamo a sostenere l’importanza cruciale degli ambienti in cui viviamo. Nelle nostre case passiamo ore significative, e Marella ha compreso che la qualità degli spazi abitativi, la luminosità degli ambienti e la presenza di spazi esterni sono fondamentali per il nostro benessere e la nostra rigenerazione.

Ecco perché vogliamo raccontarvi di questa visione, della quale andiamo fieri e in cui non smettiamo mai di credere.

La rigenerazione urbana: non più una possibilità, ma un dovere

Oggi, discutere della rigenerazione urbana non è più solo una possibilità, ma una responsabilità che ci riguarda tutti, sia come cittadini sia come imprenditori. La trasformazione delle nostre città non è più un lusso, ma una necessità urgente, spinta dalle sfide ambientali, sociali ed economiche che affrontiamo. Come membri attivi delle nostre comunità, abbiamo il dovere di contribuire alla creazione di spazi urbani più sostenibili, inclusivi e resilienti, che possano soddisfare le esigenze presenti e future delle persone che vi abitano. Gli imprenditori, in particolare, hanno un ruolo cruciale da svolgere nel plasmare il futuro delle nostre città, investendo in progetti che promuovano la rigenerazione e il benessere delle comunità. La rigenerazione urbana non è solo una questione di costruzione di edifici, ma anche di creazione di legami più forti tra le persone e di promozione di uno sviluppo equo e sostenibile. Affrontare questa sfida richiede un impegno collettivo e una visione condivisa per costruire città migliori per tutti.

I nostri progetti nel nome della rigenerazione urbana

Dagli spazi residenziali alle aree commerciali, ogni iniziativa porta con sé un’impronta distintiva di innovazione e attenzione al dettaglio. Tra i nostri progetti più iconici amiamo ricordare la trasformazione di ex siti industriali in comunità vivaci e sostenibili, la riqualificazione di edifici storici per preservarne l’autenticità e renderli funzionali alle esigenze moderne e la creazione di spazi pubblici interconnessi che promuovono la socializzazione e il benessere.

Insediamento residenziale Silva Alta

Pensiamo all’insediamento residenziale Silva Alta, progettato e costruito a Collecchio nell’ex area delle Pelletterie Barantani, rappresenta un esempio eccellente di rigenerazione urbana. Un’area dismessa e svalutata è stata trasformata in un vivace centro abitativo. Prima di iniziare la costruzione, è stato studiato un preciso processo di sviluppo che garantisse la sicurezza, l’efficienza e la qualità del risultato finale.

La prima fase è stata la demolizione dei vecchi capannoni industriali presenti nell’area, eseguita con cura per garantire la sicurezza delle persone e minimizzare l’impatto ambientale. Utilizzando attrezzature specializzate e seguendo rigorose procedure di demolizione, abbiamo rimosso i vecchi edifici per preparare il terreno alla nuova costruzione.

Una volta demoliti gli edifici, abbiamo proseguito con la pianificazione e la progettazione del nuovo insediamento residenziale. Durante questa fase, come in ogni nostro progetto, abbiamo valutato con attenzione anche gli aspetti ambientali e paesaggistici, per garantire un’integrazione armoniosa con l’area boschiva circostante.

Una volta eretti i corpi di fabbrica, per i quali sono stati impiegati solo materiali di alta qualità e tecniche costruttive avanzate per garantire la solidità e la durabilità delle strutture, ci siamo dedicati alla realizzazione degli appartamenti, progettati per massimizzare la funzionalità e il comfort degli spazi abitativi, con particolare attenzione all’illuminazione naturale e alla ventilazione. Anche le aree esterne sono state progettate con cura, con giardini, vialetti e arredi urbani adatti a creare un ambiente accogliente e invitante.

Soluzioni residenziali Moenia San benedetto

Anche l’intervento Moenia San Benedetto rappresenta un ambizioso progetto di riqualificazione urbana che ha coinvolto l’intera città di Parma, ponendo le basi per un rinnovamento significativo nel suo cuore amministrativo, finanziario ed economico. Questa iniziativa è stata proposta per trasformare un’area dalle antiche mura “latine” in un vivace centro multifunzionale.  Gli edifici residenziali Moenia San Benedetto sono stati costruiti sul terreno dove prima sorgeva il deposito ex Marchelli, nell’area compresa fra Viale Tanara, Via Lombardia, Piazzale Sicilia e Via Umbria, a Parma. Il complesso è caratterizzato da un approccio all’avanguardia all’innovazione tecnologica e al risparmio energetico. Il cuore del progetto è rappresentato da una struttura che accoglie spazi commerciali, uffici e residenze, integrati armoniosamente con l’ambiente circostante. La palazzina risalente agli anni ’30, opera delle acciaierie Falck e in perfetto stile razionalista, costituisce un prezioso elemento preesistente che viene recuperato e valorizzato nel contesto dell’intervento. Un aspetto distintivo del progetto è la presenza di ampi spazi verdi che si insinuano nel tessuto dell’edificio, creando un ambiente accogliente e sostenibile. Un percorso pedonale attraverso il parco Pellegrini collega il viale Tanara a un parcheggio pubblico adiacente a piazzale Sicilia, promuovendo la mobilità sostenibile e l’accessibilità per i residenti e i visitatori.

La disposizione degli edifici, con volumi abitativi ruotati rispetto agli assi stradali, favorisce una migliore fruizione delle risorse energetiche naturali. Questa rotazione consente l’installazione di serre solari bioclimatiche e l’utilizzo di tecnologie innovative come i pannelli solari, contribuendo alla riduzione dell’impatto ambientale e al risparmio energetico.

Moenia San Benedetto non è solo un complesso edilizio, ma un luogo di incontro e di vita, arricchito da arte, cultura e benessere.

rigenerazione urbanaAltri esempi di rigenerazione urbana

Ecco una panoramica degli altri progetti di rigenerazione urbana svolti da Marella Group dal 1998 fino ad oggi:

  • Recupero di Casale Rustico/Nobiliare “La Guaresca” (1998): Trasformazione di un casale rustico o nobiliare in una struttura moderna, preservando il suo carattere storico e adattandolo alle esigenze abitative contemporanee.
  • Demolizione di vecchio Pastificio a Bogolese con realizzazione di unità abitative “Il Grano” (2001): Rinnovamento di un’area industriale dismessa, trasformando un ex pastificio in residenze moderne e funzionali.
  • Recupero di Uffici Anni ’60 in 8 Unità Abitative “Goito” (2004): Riutilizzo di edifici di uffici degli anni ’60 per creare spazi residenziali, contribuendo alla valorizzazione del patrimonio architettonico esistente.
  • Recupero Uffici Falck – Uffici Fine ‘800 Acciaierie Falck rigenerati in una banca (2005): Trasformazione di uffici storici delle acciaierie Falck in una moderna sede bancaria, combinando storia e innovazione.
  • Men Keino (2016): Sviluppo di un nuovo terreno per la costruzione di nuove abitazioni e infrastrutture, contribuendo alla crescita sostenibile della città.
  • Aquis, appartamenti costruiti su una vecchia casa degli anni ’60 (2020): Costruzione di nuovi edifici su una vecchia casa degli anni ’60, combinando modernità e tradizione architettonica.
  • Villa Picedi (2022): Ristrutturazione e trasformazione di una villa storica in soluzioni residenziali di lusso.
  • Aer (2023): Realizzazione di un nuovo complesso residenziale o commerciale, integrando elementi di design innovativi e sostenibili.

Ogni progetto rappresenta un impegno per la rigenerazione urbana e il miglioramento della qualità della vita nelle città, combinando sensibilità storica, innovazione architettonica e sostenibilità ambientale.

Impegno per la comunità

Oltre a plasmare paesaggi urbani, Marella Group si impegna attivamente nella costruzione di relazioni significative con le comunità in cui opera. Collabora con le autorità locali, le organizzazioni non profit e gli abitanti per comprendere appieno le esigenze e i desideri della comunità e integrarli nei suoi progetti. Questo approccio partecipativo non solo rafforza il legame tra l’azienda e le comunità, ma assicura anche che i progetti rispondano in modo efficace alle esigenze reali delle persone.

Mentre continua a plasmare il tessuto urbano, Marella Group si prepara a fronteggiare le sfide future con la stessa determinazione e innovazione che hanno caratterizzato la sua storia. L’azienda si impegna a rimanere all’avanguardia delle tendenze emergenti, ad abbracciare nuove tecnologie e a mantenere un forte focus sulla sostenibilità e sull’empowerment delle comunità.

In un’epoca in cui le città sono chiamate a reinventarsi per affrontare sfide senza precedenti, noi di Marella Group preferiamo continuare ad essere un esempio di come l’impegno e la visione possano plasmare il futuro urbano in modo positivo.

Lascia un commento